Nomi dei denti – Dentatura permanente

L’uomo durante la sua vita ha due serie di denti, decidui e permanenti.
I denti decidui sono 20, spuntano nella prima infanzia e cadono prima della maturità. I denti permanenti sono 32, spuntano nella tarda infanzia e nella prima età adulta ed escludendo le malattie e le lesioni rimangono tutta la vita dell’individuo.

L’età approssimata della crescita dei denti

I denti permanenti spuntano ed occupano lo spazio lasciato dai denti decidui e si sviluppano contemporaneamente alla crescita della mandibola e della mascella.

Termine per indicare i denti

I denti dell’arcata superiore sono detti mascellari e quelli dell’arcata inferiore mandibolari in riferimento alle ossa che ospitano gli alveoli.
Gli incisivi ed i canini sono detti denti anteriori, i premolari e i molari sono denti posteriori, attributi dati dalla posizione che hanno in bocca.
I denti si distinguono in incisivi, canini, premolari, bicuspidi o molari. Gli incisivi sono anteriormente ed adatti a tagliare i canini e i premolari detti anche i cuspidati sono al lato della bocca adatti per afferrare e strappare.
I molari hanno grandi superfici i trituranti e sono sul dietro della bocca.

Termini usati per indicare i nomi dei denti.

Linea mediana è una linea immaginaria che passa tra gli incisivi centrali di ogni arcata, tutte le superfici dentali che guardano verso la linea mediana sono dette mesiali mentre quelle dall’altro lato opposte alla linea mediana sono chiamate distali. Le superfici che guardano verso i labbri o le guance sono dette facciali o labiali. Le superfici dei denti anteriori e posteriori che guardano la lingua sono dette linguali. Le superfici occlusali sono le superfici masticatorie dei denti posteriori. Le superfici incisali sono le punte taglienti dei denti anteriori.

 

Commenta